italyit

Mercati emergenti

Ignorare il rumore di breve termine

Il nostro primo investimento sui mercati emergenti è stato in Perù e risale al 1930. Oggi gestiamo oltre 30 miliardi di EUR (dicembre 2019) in una vasta gamma di strategie dedicate ai mercati emergenti.

Articolo: 25 anni di investimento nei mercati emergenti

Prospettiva di lungo termine

  • I mercati emergenti non sono omogenei: racchiudono infatti paesi molto differenti tra loro, in continua evoluzione e interessati da fasi di sviluppo diverse. Con la scena spesso dominata dagli investitori retail e dai rumori di mercato di breve termine, per scoprire i driver strutturali dei mercati emergenti è essenziale assumere una prospettiva di lungo termine.

  • Questa visione di lungo termine, associata alle nostre strategie quantitative e sostenibili, consente a Robeco di sfruttare le opportunità offerte dai vari paesi.

    Guida ai mercati emergenti

I nostri analisti a vostro servizio sui mercati emergenti

  • Ogni decisione d'investimento deve essere determinata dalla ricerca. Questo sostenevano i nostri fondatori e, ancora oggi, vale soprattutto per i mercati emergenti, dove i dati possono risultare complessi a causa di serie temporali più brevi o per il bisogno di una “ripulita”. Prestare particolare attenzione alla ricerca e all'analisi dei dati è fondamentale per individuare le opportunità e sfruttare le occasioni e i rischi offerti da mercati inefficienti. Gli analisti di Robeco, per esempio, hanno pubblicato una straordinaria raccolta di articoli che dimostra i successi del factor investing nei mercati emergenti. Ma i veri beneficiari di questi approfondimenti sono i nostri clienti. I fattori funzionano meglio sui mercati emergenti: meno maturo è il mercato, infatti, e maggiore è il rendimento delle anomalie. Una vasta gamma di strategie dedicate ai mercati emergenti si basa quindi su comprovati modelli di factor investing (bassa volatilità, indexing avanzato e versioni sostenibili con specifici obiettivi in termini di emissioni di carbonio). 

  • Siamo stati fra i primi a proporre strategie quantitative per i mercati emergenti, a puntare sulla bassa volatilità e a sviluppare soluzioni quantitative dedicate alle azioni di classe A cinesi. Oggi il team Quantitative Equities gestisce oltre 23 miliardi di EUR (dicembre 2019) in strategie riservate ai mercati emergenti.

    Le nostre strategie

L’integrazione ESG sui mercati emergenti: complessa ma fondamentale

  • I mercati emergenti sono spesso poco trasparenti, hanno standard di governance inferiori, a volte violano i diritti umani e non sempre rispettano le norme di sicurezza in termini di produzione. Integrare i fattori ESG alle decisioni di investimento è davvero una sfida. Tuttavia, soprattutto sui mercati emergenti, effettuare ricerche approfondite in tema di dati ESG è essenziale per individuare i rischi e liberare il potenziale di alpha. Per questo integriamo l’analisi ESG al processo decisionale di investimento per tutte le nostre soluzioni riservate ai mercati emergenti. Inoltre, le valutazioni aziendali svolte dal nostro team specializzato si interessano alla sostenibilità da oltre 15 anni e, a partire dal 2001, si basano su sondaggi esclusivi in tema di ESG.

    Intervista: “Puntiamo a rendimenti analoghi, ma con migliore profilo di sostenibilità”

Approfitta della nostra esperienza

Sfrutta le nostre conoscenze e aggiornati sugli ultimi trend attraverso i nostri articoli, podcast e video:

Ulteriori approfondimenti

Approfitta della nostra esperienza

Sfrutta le nostre conoscenze e aggiornati sugli ultimi trend attraverso i nostri articoli, podcast e video:

Ulteriori approfondimenti
Costruire filiere più resilienti nel settore dell’abbigliamento
Costruire filiere più resilienti nel settore dell’abbigliamento
Le filiere produttive del settore dell’abbigliamento sono state duramente colpite dal Covid-19, ma l’impegno delle aziende a pagare un salario dignitoso rimane prioritario.
09-10-2020 | Visione
Perché la diversificazione e la situazione demografica depongono a favore degli investimenti in India
Perché la diversificazione e la situazione demografica depongono a favore degli investimenti in India
Gli investitori alla ricerca di growth potrebbero iniziare a considerare un paese multiforme e con più consumatori di classe media rispetto all’intera Europa: l’India
07-10-2020 | Visione
Credit outlook: i mercati hanno già il vaccino
Credit outlook: i mercati hanno già il vaccino
Il mondo è in attesa di un vaccino che ci permetta di tornare alla vita normale.
29-09-2020 | Visione
L’azionario cinese è un mercato troppo grande per essere ignorato
L’azionario cinese è un mercato troppo grande per essere ignorato
L’ascesa della Cina a seconda economia mondiale ha coinciso con la crescita del suo mercato azionario continentale.
31-08-2020 | Visione
Maggiori opportunità nel credito grazie al debito corporate dei mercati emergenti
Maggiori opportunità nel credito grazie al debito corporate dei mercati emergenti
Non è vero che le società dei mercati emergenti sono piccole, rischiose e mono-focalizzate.
03-07-2020 | Intervista
La pandemia innesca il processo di disaggregazione dei mercati emergenti
La pandemia innesca il processo di disaggregazione dei mercati emergenti
Cina, Taiwan e Corea del Sud sono più avanti, rispetto alle altre nazioni, nella via della normalizzazione.
11-06-2020 | Visione
Il mercato della cura degli animali domestici è ben attrezzato per resistere alla tempesta del Covid-19
Il mercato della cura degli animali domestici è ben attrezzato per resistere alla tempesta del Covid-19
Le variazioni socio-demografiche su larga scala sono alcuni dei cambiamenti strutturali che costituiscono il fulcro della nostra strategia Global Consumer Trends.
08-06-2020 | Visione
US-China conflict: the pressure intensifies on ADRs
US-China conflict: the pressure intensifies on ADRs
Over the past few weeks, the US has ratcheted up its rivalry with China, with various announcements that go beyond a focus on restricting trade of goods.
27-05-2020 | Visione
Otre all’investimento nei mercati emergenti, abbiamo altri quattro punti di forza:
Logo

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto