italyit
Image

Robeco Financial Institutions Bonds IB EUR

Benchmark: Bloomberg Euro Aggregate Corporates Financials Subordinated 2% Issuer Cap
ISIN: LU2012948191
  • Esposizione diversificata alle obbligazioni subordinate emesse da istituzioni finanziarie
  • Processo di investimento disciplinato e ripetibile
  • Preferenza per gli emittenti di alta qualità
Asset class
Prezzo corrente ()
Performance ()
Valuta EUR
Capitale del fondo ()
Pagamento del dividendo

Caratteristiche del fondo

Robeco Financial Institutions Bonds è un fondo gestito in maniera attiva che investe principalmente in obbligazioni subordinate denominate in euro emesse da istituzioni finanziarie. La selezione di tali obbligazioni si basa sull’analisi dei fondamentali. Obiettivo del fondo è ottenere la crescita del capitale a lungo termine. Il fondo offre un'esposizione diversificata alle obbligazioni subordinate emesse da banche e assicurazioni e si concentra, in generale, su emittenti con rating più elevato (investment grade).

Evoluzione dei prezzi

Nessun dato disponibile sulla performance

Evoluzione dei prezzi

Robeco Financial Institutions Bonds IB EUR

Performance

{{'fund.detail.general.perDate' | labelize:[ fundDate(fund.fundPerformances.date,'llll') ]}}
Oggetto Fondo Indice
1 mese
3 mesi
Ytd
1 anno
2 anni
3 anni
5 anni
10 anni
{{'fund.detail.performance.period.sinceInception' | labelize:[ fundDate(fund.fundPerformances.sinceStart.startDate,'MM-YYYY') ]}}
Il valore degli investimenti può subire oscillazioni. I rendimenti passati non sono indicativi dei possibili risultati futuri.
Annualizzati (per periodi superiori ad un anno).

Le performance si intendono al lordo delle commissioni e sulla base dei valori di chiusura. In realtà, vengono addebitati costi (quali le commissioni di gestione ed altri costi) che possono avere effetti negativi sui rendimenti riportati.

Le performance si intendono al netto delle commissioni e sulla base dei prezzi delle operazioni.
Oggetto Fondo Indice
Il valore degli investimenti può subire oscillazioni. I rendimenti passati non sono indicativi dei possibili risultati futuri.
Annualizzati (per periodi superiori ad un anno).

Le performance si intendono al lordo delle commissioni e sulla base dei valori di chiusura. In realtà, vengono addebitati costi (quali le commissioni di gestione ed altri costi) che possono avere effetti negativi sui rendimenti riportati.

Le performance si intendono al netto delle commissioni e sulla base dei prezzi delle operazioni.

Spiegazione della performance

{{'fund.detail.general.perDate' | labelize:[ fundDate(fund.fundInvestmentExplanations.date,'llll') ]}}

Sulla base dei prezzi delle transazioni, il fondo ha ottenuto un rendimento dello 1,47%. A ottobre, il fondo ha registrato un rendimento positivo. La diminuzione degli spread creditizi è stato la principale causa del rendimento positivo e riflette circa l’1,75% del rendimento totale. Anche i rendimenti dei titoli di Stato sottostanti sono aumentati leggermente, con un arretramento di circa -0,25%. Lo spread medio sull’indice ha chiuso il mese a 351 pb, 14 pb in meno rispetto a fine settembre. Il rendimento eccessivo dell’indice dei titoli subordinati rispetto ai titoli di stato sottostanti è stato quindi positivo, a 0,4%. Il portafoglio ha registrato una performance superiore all’indice. Nel mese il portafoglio ha registrato un sovrappeso del beta (circa 1,15). Il contributo di tale sovrappeso è stato di 0,05%. Anche la nostra posizione lunga negli spread swap europei ha contribuito positivamente (0,12%) quando gli spread swap si sono contratti. Infine, è stato positivo anche il contributo offerto dalla selezione degli emittenti (1,20%). La posizione in sottopeso nelle società immobiliare è stata un importante stimolo per la sovraperformance, così come la posizione in sovrappeso in CoCo assicurativi e bancari. I singoli nomi che hanno contribuito maggiormente alla sovraperformance sono stati Aroundtown e Grand City Properties (entrambi in posizioni sottopeso), Deutsche Bank, Rabobank e Commerzbank.

Statistiche

{{'fund.detail.general.perDate' | labelize:[ fundDate( (fund.fundStatistics.date?fund.fundStatistics.date:fund.fundCharacteristics.date) ,'llll') ]}}
Oggetto 3 anni 5 anni
Tracking error a posteriori (%)
Information ratio
Indice di Sharpe
Alpha (%)
Beta
Scostamento standard
Utile mensile max. (%)
Perdita mensile max. (%)
I summenzionati indici si basano su rendimenti al lordo delle commissioni
Oggetto 3 anni 5 anni
Performance superiore alle aspettative
Hit ratio (%)
Mercato al rialzo (mesi)
Performance superiore alle aspettative - Mercato al rialzo
Hit ratio in mercati al rialzo (%)
Mercato al ribasso (mesi)
Performance superiore alle aspettative - Mercato al ribasso
Hit ratio in mercati al ribasso (%)
I summenzionati indici si basano su rendimenti al lordo delle commissioni
Oggetto Fondo Indice
Rating
Duration Modificata Rettificata per le Opzioni (anni)
Scadenza (anni)
Rendimento Minimo (%)
Green Bonds (%)

Storico pagamenti del dividendo

Data Importo

Sviluppo del mercato

{{'fund.detail.general.perDate' | labelize:[ fundDate(fund.fundInvestmentExplanations.date,'llll') ]}}

Come previsto, questo mese la Fed e la BCE hanno aumentato i tassi di interesse di 75 punti base. Entrambe la banche centrali hanno continuato a esprimere un tono hawkish e il mercato prevede attualmente che la Fed aumenterà i tassi di altri 125 pb per concludere il ciclo di aumenti al 5% a marzo 2023. Nel corso del mese i rendimenti dei titoli di Stato europei sono aumentati soltanto di qualche punto base, nonostante l’elevata volatilità nel mese. Gli spread creditizi hanno subito una lieve contrazione, che tuttavia è attribuibile completamente a una contrazione degli swap spread in generale. L’ultima contrazione ha avuto inizio quando è stato chiaro che l’Agenzia finanziaria tedesca avrebbe reso disponibile un maggiore numero di titoli di stato tedeschi come collaterali. Una parte del mercato creditizio che resta sotto pressione è il settore immobiliare. I rendimenti più elevati dei bond abbassano le valutazioni delle proprietà, con un conseguente impatto negativo sugli spread del settore. Un altro caso speciale è Credit Suisse, in cui gli spread si sono ampliati notevolmente il primo giorno del mese, dopo un weekend pieno di speculazioni negative sulla banca. Il spread si sono quindi contratti da questo punto elevato in previsione di un aumento di capitale che sarebbe stato annunciato nell’ambito della nuova strategia della banca nel corso del mese.

Allocazione del fondo

{{'fund.detail.general.perDate' | labelize:[ fundDate(fund.fundAllocations.date,'llll') ]}}
Name Settore Ponderazione
{{fund.fundInvestmentExplanations.top10}}

Politica valutaria

I derivati possono essere utilizzati per vari motivi, quali la copertura di singole posizioni, o ai fini della leva finanziaria per ottenere una esposizione extra al mercato del credito.

Politica dei derivati

Il fondo Robeco Financial Institutions Bonds si avvale dei derivati ai fini della copertura oltre che a fini di investimento. Questi derivati sono considerati ad alta liquidità.

Politica dei dividendi

Il fondo intende pagare un dividendo trimestrale.

Politica di integrazione ESG

Il fondo incorpora la sostenibilità nel processo di investimento attraverso esclusioni, integrazione di fattori ESG, una allocazione minima ad obbligazioni classificate ESG e impegno. Il fondo non investe in emittenti di credito che violano le norme internazionali o le cui attività sono state ritenute dannose per la società secondo la politica di esclusione di Robeco. I fattori ESG finanziariamente rilevanti sono integrati nell'analisi bottom-up dei titoli per valutare l’impatto sulla qualità fondamentale del credito dell’emittente. Nella selezione dei crediti il fondo limita l'esposizione a emittenti con un profilo di rischio di sostenibilità elevato. Inoltre, il fondo investe almeno il 5% in obbligazioni verdi, sociali, sostenibili e/o legate alla sostenibilità. Infine, quando gli emittenti vengono segnalati per aver violato gli standard internazionali nel monitoraggio continuo, l'emittente sarà sottoposto alle nostre attività di partecipazione attiva.

Politica di investimento

Robeco Financial Institutions Bonds è un fondo gestito in maniera attiva che investe principalmente in obbligazioni subordinate denominate in euro emesse da istituzioni finanziarie. La selezione di tali obbligazioni si basa sull’analisi dei fondamentali. Obiettivo del fondo è ottenere la crescita del capitale a lungo termine. Il fondo promuove le caratteristiche E&S (Environmental e Social) ai sensi dell'Art. 8 del Regolamento europeo sull'informativa sulla finanza sostenibile, integra i rischi di sostenibilità nei processi di investimento e applica la politica di Buon governo di Robeco. Il fondo applica indicatori di sostenibilità, tra cui, a titolo di esempio, esclusioni riguardanti normative, attività e regioni, il coinvolgimento. Il fondo offre un'esposizione diversificata alle obbligazioni subordinate emesse da banche e assicurazioni e si concentra, in generale, su emittenti con rating più elevato (investment grade). Le obbligazioni selezionate saranno per lo più elementi costitutivi del benchmark, ma possono essere anche obbligazioni che non vi rientrano. Il fondo potrà scostarsi in misura rilevante dalle ponderazioni del benchmark. Il fondo intende ottenere una performance migliore di quella del benchmark nel lungo termine, controllando al contempo il rischio relativo applicando dei limiti (su valute ed emittenti) alla misura dello scostamento dal benchmark. Di conseguenza, ciò limiterà il livello di scostamento della performance relativa dal benchmark. Il benchmark è un ampio indice ponderato di mercato che non è coerente con le caratteristiche ESG promosse dal fondo.

Politica del rischio

La gestione del rischio è pienamente integrata nel processo di investimento al fine di assicurare che le posizioni del fondo rimangano in ogni momento all'interno di limiti stabiliti.

Profilo di sostenibilità

{{'fund.detail.general.perDate' | labelize:[ fundDate(fund.fundFacts.date,'llll') ]}}

Esclusione

Integrazione ESG

Engagement

Sostenibilità

{{'fund.detail.general.perDate' | labelize:[ fundDate(fund.fundFacts.date,'llll') ]}}

Il fondo incorpora la sostenibilità nel processo di investimento attraverso esclusioni, integrazione di fattori ESG, una allocazione minima ad obbligazioni classificate ESG e impegno. Il fondo non investe in emittenti di credito che violano le norme internazionali o le cui attività sono state ritenute dannose per la società secondo la politica di esclusione di Robeco. I fattori ESG finanziariamente rilevanti sono integrati nell'analisi bottom-up dei titoli per valutare l’impatto sulla qualità fondamentale del credito dell’emittente. Nella selezione dei crediti il fondo limita l'esposizione a emittenti con un profilo di rischio di sostenibilità elevato. Inoltre, il fondo investe almeno il 5% in obbligazioni verdi, sociali, sostenibili e/o legate alla sostenibilità. Infine, quando gli emittenti vengono segnalati per aver violato gli standard internazionali nel monitoraggio continuo, l'emittente sarà sottoposto alle nostre attività di partecipazione attiva.

Aspettative del gestore

{{'fund.detail.general.perDate' | labelize:[ fundDate(fund.fundFacts.date,'llll') ]}}

L’era della confusione ha avuto inizio. I punti di inflazione nel ciclo commerciale, il ciclo monetario nonché alcuni cicli secolari in ambito demografico e geopolitico rendono l’attuale periodo difficile da analizzare. Per ora, riteniamo che, come la storia insegna, il ciclo commerciale debba ancora allentarsi leggermente, esista il rischio di sovrareazione delle banche centrali e il mercato in generale non sia ancora valutato per una recessione conclamata. Crediamo che il settore bancario sia pronto per affrontare perdite di credito maggiori. Gli ammortizzatori di capitale sono migliorati notevolmente nel decennio passato, per cui la maggior parte delle banche si trova in una buona posizione di partenza. Dal punto di vista del reddito, la maggior parte delle banche beneficerà del contesto di tassi d’interesse in crescita. Durante gli ultimi anni di Covid, il rischio di credito delle PMI è stato per lo più spostato dai bilanci delle banche a quelli degli enti governativi attraverso l'uso di prestiti garantiti dallo Stato. Quindi, in caso di aumento delle insolvenze, le banche sono in parte protette, con alcune perdite a carico del governo. Riteniamo che posizioni patrimoniali sane e perdite di credito probabilmente inferiori rispetto a precedenti stress economici dovrebbero aiutare le banche a superare la tempesta.

Jan Willem de Moor
Jan Willem de Moor

Jan Willem de Moor

Jan Willem de Moor è Portfolio Manager Investment Grade nel team del credito. Prima di entrare in Robeco nel 2005, ha lavorato presso il fondo pensione dei medici olandesi come gestore di portafoglio azionario e presso SNS Asset Management come gestore di portafoglio azionario. Jan Willem opera nel settore dal 1994. Ha conseguito un master in economia presso l'Università di Tilburg.

Team

Il fondo Robeco Financial Institutions Bonds viene gestito dal team del credito di Robeco, che consiste di nove gestori di portafoglio e ventitré analisti del credito (di cui quattro analisti finanziari). I gestori di portafoglio sono responsabili della costruzione e gestione dei portafogli di crediti, mentre gli analisti coprono la ricerca fondamentale del team. I nostri analisti vantano una lunga esperienza nei rispettivi settori che coprono a livello globale. Ogni analista copre sia gli investimenti di tipo investment grade che gli high yield, fornendo un vantaggio in termini di informazione e traendo beneficio dalle inefficienze che esistono tradizionalmente tra i due segmenti di mercato. Inoltre, il team del credito è supportato da ricercatori quantitativi e operatori sul reddito fisso. In media, i membri del team del credito vantano un'esperienza nel settore delle gestioni patrimoniali di diciassette anni, di cui otto con Robeco.

Dettagli

{{'fund.detail.general.perDate' | labelize:[ fundDate(fund.fundFacts.date,'llll') ]}}
Società di gestione
Capitale del fondo
Size of share class
Azioni in circolazione
ISINLU2012948191
BloombergRFIIBHE LX
Valoren48587281
WKN
Disponibilità
Data della prima quotazione1560816000000
Chiusura anno finanziario31-12
Stato giuridico
Limite di tracking error ex-ante (%)
Morningstar
Indice di riferimento

Costi del fondo

Spese correnti

Questo fondo deduce spese correnti di
Le spese includono
Commissione di gestione
Commissione di servizio

Costi di transazione

I costi di transazione previsti sono

Commissione di performance

This fund may also deduct a performance fee of

Commissioni aggiuntive

Commissioni di entrata (max)
Commissioni di uscita (max)
Commissioni di sottoscrizione (max)
Commissioni di switch (max)

Trattamento fiscale del prodotto

Il fondo ha sede legale in Lussemburgo; è soggetto alle leggi e alle normative fiscali del Lussemburgo. Il fondo non è soggetto al pagamento di alcuna imposta sulle società, sui redditi, sui dividendi o sugli aumenti di capitale in Lussemburgo. Il fondo è soggetto all'imposta annuale di sottoscrizione ('tax d'abonnement') del Lussemburgo, che ammonta allo 0,01% del valore netto dell'investimento del fondo. Questa imposta è inclusa nel valore netto dell'investimento del fondo. Il fondo può, in linea di principio, utilizzare la rete di trattati e convenzioni del Lussemburgo per recuperare parzialmente qualsiasi imposta alla fonte applicata al proprio reddito.

Trattamento fiscale dell'investitore

Agli investitori non soggetti (esenti) all'imposta sul reddito delle persone giuridiche nei Paesi Bassi (ad esempio i fondi pensione) non vengono applicate imposte sui risultati ottenuti. Gli investitori soggetti all'imposta sul reddito delle persone giuridiche dei Paesi Bassi possono essere soggetti d'imposta per quanto concerne il risultato ottenuto dal loro investimento nel fondo. Gli organi olandesi soggetti all'imposta sul reddito delle persone giuridiche sono obbligati a riportare i redditi da interesse e da dividendo nelle proprie dichiarazioni dei redditi. Gli investitori che risiedono al di fuori dei Paesi Bassi sono soggetti al rispettivo regime fiscale nazionale applicabile ai fondi di investimento esteri. Prima di decidere di investire nel fondo, si raccomanda ai singoli investitori di consultare il proprio consulente finanziario o commerciale per quanto concerne le conseguenze fiscali connesse a questo tipo di investimento e alle proprie circostanze specifiche.

Logo

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto