italyit
I rischi del cambiamento climatico che gli assicuratori devono affrontare

I rischi del cambiamento climatico che gli assicuratori devono affrontare

02-07-2020 | Visione
Il cambiamento climatico è diventato innegabile e nessun settore è più esposto ai suoi rischi di quello assicurativo. Rappresenta una minaccia unica nel suo genere per entrambe le parti del bilancio, sia per le attività che per le passività degli assicuratori.
  • Remmert Koekkoek
    Remmert
    Koekkoek
    Head of Insurance and Pension Solutions - r.koekkoek@robeco.nl
  • Sandor Hendriks
    Sandor
    Hendriks
    Head of Financial Risk Management
  • Edward Collinge
    Edward
    Collinge
    Global Head of Insurance Strategy

Il problema non deriva unicamente dai costi crescenti relativi alle richieste di risarcimento per danni alle cose causati da condizioni meteorologiche sempre più avverse. Gli assicuratori investono i premi incassati sui mercati finanziari per ottenere rendimenti sufficienti a finanziare le loro passività.

Anche le aziende beneficiarie di tali investimenti sono esposte al rischio climatico, soprattutto per la necessità di decarbonizzare nella transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio. Ne deriva una doppia penalizzazione per gli assicuratori, che richiede una soluzione urgente.

Il nuovo white paper del team assicurativo di Robeco dal titolo “Cambiamento climatico: un problema che le compagnie assicurative non possono permettersi di ignorare” esamina la questione da molteplici prospettive.

Scopri gli ultimi approfondimenti in tema di sostenibilità
Scopri gli ultimi approfondimenti in tema di sostenibilità
Abbonati

Duplice minaccia

In primo luogo è una questione di costi: il conto sempre più salato per risarcire i danni da tempeste o inondazioni solleva la questione di cosa sarà assicurabile in futuro. Le aziende vicine alla costa o nelle pianure alluvionali potrebbero essere escluse dalla copertura assicurativa.

Tuttavia, il problema maggiore riguarda dove vengono investiti i soldi raccolti. Per ripartire il rischio ed ottenere il massimo rendimento possibile entro il proprio budget di rischio, gli assicuratori tendono a investire in un ampio spettro di azioni e obbligazioni.

Questo include anche le società maggiormente esposte ai rischi del cambiamento climatico, più quelle che affrontano i rischi derivanti dalla necessità di passare ad un modello di business a basse emissioni di carbonio, i fornitori di combustibili fossili e le utilities.

Cosa fare dunque? Robeco offre la sua esperienza nell’analisi del rischio da carbonio nei portafogli d’investimento come strumento per assistere gli assicuratori in questo tipo di valutazioni.

Per scoprire come, scarica subito il nostro white paper.

Disclaimer

La relazione non è consultabile da utenti di paesi in cui l'offerta di servizi finanziari esteri non è consentita, quali i soggetti statunitensi.

I dati forniti non verranno comunicati a terzi. Le informazioni sono destinate esclusivamente agli investitori professionisti. Tutte le richieste pervenute saranno verificate.

Logo

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto