italyit
La tokenizzazione dei beni reali

La tokenizzazione dei beni reali

17-04-2019 | Visione

Il bitcoin ha rappresentato la prima applicazione della tecnologia blockchain. Jeroen van Oerle, esperto di fintech in Robeco, ritiene che possano esistere altri modi di utilizzare questa tecnologia, ad esempio per beni fisici o “reali” come i quadri o le proprietà immobiliari. La sua nuova ricerca intitolata “Tokenizing real assets” (La tokenizzazione di beni reali) delinea un approccio innovativo che, in caso di successo, potrebbe davvero ampliare l’universo d’investimento degli asset manager.

  • Jeroen van Oerle
    Jeroen
    van Oerle
    Portfolio Manager

La ricerca di Van Oerle mostra che la tokenizzazione potrebbe rappresentare un potenziale strumento per aggiungere all’offerta dell’asset class negoziabili quell’insieme di attività illiquide attualmente fuori dalla portata di buona parte degli investitori. Tuttavia, prima di raggiungere questo obiettivo bisogna superare alcuni ostacoli.

Scarica il whitepaper qui

Disclaimer:

La relazione non è consultabile da utenti di paesi in cui l'offerta di servizi finanziari esteri non è consentita, quali i soggetti statunitensi.

I dati forniti non verranno comunicati a terzi. Le informazioni sono destinate esclusivamente agli investitori professionisti. Tutte le richieste pervenute saranno verificate.

Gli argomenti collegati a questo articolo sono:

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto