italyit
Rankings and risk-taking in the financial industry

Rankings and risk-taking in the financial industry

20-09-2017 | From the field
Rankings matter. For example, we already know that most money flows towards top-performing funds at a certain point in time. This encourages so called “tournament” behavior among mutual fund managers. At Robeco, we believe that although this pattern is understandable, it may distort asset prices, in particular driving up the prices of risky assets. In this study*, professor Utz Weitzel and his colleagues ran laboratory experiments with more than 1,000 participants, including students and investment professionals.
  • Pim  van Vliet, PhD
    Pim
    van Vliet, PhD
    Head of Conservative Equities

They found that rankings and tournament incentives increase risk-taking among underperforming professionals, but not among students. One reason could be that professionals know that following a low-risk strategy does not increase the likelihood of a fund achieving high rankings, while a high-risk strategy makes more sense under these conditions. This behavior supports the persistence of the low-risk anomaly.

The paper is also of particular interest since most other empirical studies are based on samples of students, who might not be representative for professional investors. Many experiments involving students may underestimate the behavioral impact of incentives.

*‘Rankings and Risk-Taking in the Finance Industry’, Michael Kirchler, Florian Lindner and Utz Weitze, 2017.

Tieniti aggiornato sull'universo quantitativo
Tieniti aggiornato sull'universo quantitativo
Abbonati
From the field
From the field

I nostri ricercatori pubblicano numerosi whitepaper basati sui propri studi empirici, oltre a seguire le ricerche quantitative effettuate da altri. David Blitz, Responsabile Quant Equities Research, commenta alcuni interessanti paper esterni.

Leggi tutti gli articoli

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto