italyit
Tracking error allocation

Tracking error allocation

10-08-2001 | Ricerca

How can active managers ensure they maximize the added value from each investment decision? We propose a framework based on the tracking error (TE) concept for measuring relative risk.

  • David Blitz
    David
    Blitz
    Chief Researcher

Speed read

  • Investment decisions should be considered independently
  • Managers should allocate a partial TE to each decision
  • Target TE should be proportional to the expected information ratio

This article1 presents a transparent framework for allocating partial tracking errors to investment decisions in order to maximize the expected information ratio of an actively managed portfolio. The tracking error allocation framework is a three–step process: 1) identifying the independent investment decisions; 2) ranking the forecasting capabilities for the investment decisions; and 3) calculating the optimum partial tracking errors, given an overall tracking error limit.

The key result is an understandable and transparent rule that says the target tracking error for each investment decision should be proportional to the corresponding expected information ratio. The authors illustrate the framework using examples that show some interesting practical consequences of an optimum tracking error allocation.

1 Blitz, D. C. and Hottinga, J., 2001, ‘Tracking error allocation’, The Journal of Portfolio Management.

Tieniti aggiornato sull'universo quantitativo
Tieniti aggiornato sull'universo quantitativo
Abbonati
Disclaimer

La relazione non è consultabile da utenti di paesi in cui l'offerta di servizi finanziari esteri non è consentita, quali i soggetti statunitensi.

I dati forniti non verranno comunicati a terzi. Le informazioni sono destinate esclusivamente agli investitori professionisti. Tutte le richieste pervenute saranno verificate.

Gli argomenti collegati a questo articolo sono:
Logo

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto