italyit
La crescita associata al cambiamento climatico potrebbe valere 26.000 miliardi di dollari

La crescita associata al cambiamento climatico potrebbe valere 26.000 miliardi di dollari

01-11-2018 | Statistiche straordinarie

Secondo un nuovo rapporto, investire nella lotta al cambiamento climatico potrebbe arricchire l’economia globale di 26.000 miliardi di dollari.

  • Léon  Cornelissen
    Léon
    Cornelissen
    Chief Economist

Lo studio della Commissione globale per l’economia e il clima sostiene che questo denaro può essere generato in cinque sistemi economici chiave: energia, città, cibo e uso del territorio, acqua e industria. Lo studio ha analizzato il potenziale di generazione di ricavi di una serie di aree come le energie rinnovabili e l’introduzione del carbon pricing, unitamente ai risparmi derivanti dall’evitare i danni causati dal riscaldamento globale.

La Commissione è nata per iniziativa di sette paesi costieri – Colombia, Etiopia, Indonesia, Norvegia, Corea del Sud, Svezia e Regno Unito – ed è presieduta dall’ex presidente del Messico. Il suo progetto di punta è la New Climate Economy, un think tank che ha lo scopo di fornire ai governi consulenza indipendente su come alimentare la crescita economica affrontando i rischi posti dal riscaldamento globale.

Scopri gli ultimi approfondimenti in tema di sostenibilità
Scopri gli ultimi approfondimenti in tema di sostenibilità
Abbonati

Che cosa è accaduto

Il rapporto del 2018 individua e quantifica le aree in cui la lotta al cambiamento climatico può in effetti generare guadagni e risparmi. Le sue raccomandazioni, basate su studi dettagliati, prevedono tra l’altro la possibilità di:

  • Creare oltre 65 milioni di nuovi posti di lavoro a basse emissioni di carbonio entro il 2030, equivalenti all’attuale popolazione del Regno Unito.
  • Generare 2.800 miliardi di dollari dall’introduzione del carbon pricing, una somma equivalente all’attuale PIL dell'India.
  • Evitare perdite per migliaia di miliardi di dollari causate del maltempo; il 2017 è costato 320 miliardi di dollari solo per i danni provocati dalle tempeste.

Perché è importante

Affermare chiaramente che seguire i principi ambientali, sociali e di governance (ESG) non ha un costo in termini di performance o di crescita del PIL, ma anzi può dare un contributo positivo in tal senso – migliorando al contempo le condizioni del pianeta – è diventato un principio fondamentale dell’investimento sostenibile.

Anche se ristrutturare le infrastrutture di lunga data per creare un’economia a basso tenore di carbonio ha un costo, quantificare i benefici finanziari futuri di questi progetti ne accresce l’accettazione politica, soprattutto perché paesi popolosi e potenti come gli Stati Uniti, la Cina e l’India sono riluttanti ad abbandonare i combustibili fossili.

Inoltre, crescono le pressioni per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi Celsius entro il 2100, come previsto dall’Accordo di Parigi. L’8 ottobre una relazione del Gruppo intergovernativo delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico ha avvertito che questo limite sarebbe stato probabilmente raggiunto entro il 2030, e che un riscaldamento globale di 3 gradi entro la fine di questo secolo era più probabile.

Implicazioni per gli investitori

“Diventa ogni giorno più chiaro che gli investimenti in infrastrutture sostenibili sono il motore di crescita del futuro”, ha affermato Léon Cornelissen, Chief Economist di Robeco. “Gli investimenti pubblici sono importanti, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, ma gli investimenti privati giocano un ruolo non trascurabile, specialmente nelle economie avanzate.”

“Dato che le infrastrutture rappresentano attualmente solo una modesta percentuale dei portafogli degli investitori istituzionali, vi sono ampi margini di espansione. Le infrastrutture possono offrire cash flow stabili a lungo termine e fungere da interessante fattore di diversificazione nei portafogli di investimento.”

Statistiche straordinarie
Statistiche straordinarie

Ogni mese esaminiamo statistiche straordinarie che riguardano il mondo della sostenibilità. Cosa significano? Quali sono gli effetti per gli investitori?

Leggi tutti gli articoli
Gli argomenti collegati a questo articolo sono:

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto