italyit
Realtà o finzione: gli investimenti sostenibili sono una forma d’investimento di nicchia

Realtà o finzione: gli investimenti sostenibili sono una forma d’investimento di nicchia

11-06-2018 | Visione

Gli investimenti sostenibili sono stati a volte considerati di nicchia, ed è per questo che le sue dimensioni reali possono stupire. Se è vero che alcune aree come l’impact investing o l’investimento tematico sono ancora di nicchia, gli investimenti sostenibili sono ormai un settore che muove migliaia di miliardi di dollari e che sta diventando mainstream, raccogliendo ogni giorno sempre più partecipanti.

  • Guido Moret
    Guido
    Moret
    Head of Sustainability Integration Credits
  • Masja Zandbergen - Albers
    Masja
    Zandbergen - Albers
    Head of sustainability integration

In breve

  • Le società firmatarie degli UNPRI gestiscono patrimoni per USD 70 mila miliardi in 50 Paesi. 
  • I criteri ESG sono ormai integrati regolarmente e applicati a diversi settori. 
  • L’accordo di Parigi e altre normative stanno modificando il quadro

La pratica degli investimenti sostenibili è sicuramente cominciata come investimento di nicchia negli anni ’90, quando Robeco fu tra i primi investitori a prenderla sul serio. All’epoca si guardava a quello che allora (e a volte ancora oggi) era chiamato Investimento Socialmente Responsabile e che era basato soprattutto sull’escludere dai portafogli aziende indesiderate come i produttori di tabacco o di armi. Si tendeva a investire in modo molto specifico in settori di nicchia come gli alimenti biologici o le allora nascenti energie rinnovabili e limitatamente al mercato azionario.

A distanza di vent’anni gli investimenti sostenibili hanno ampliato di molto il suo orizzonte concentrandosi sui fattori ambientali, sociali e di governance (ESG), sempre più integrati nel processo di investimento in tutte le categorie di asset. Oggi gli investitori europei che si dedicano al sostenibile sono più di quelli che non lo fanno: secondo la Global Sustainable Investment Alliance, a fine 2016 gli asset gestiti in investimenti socialmente responsabili rappresentavano il 52,6% del totale.1

Scopri tutte le 9 nuove idee sugli investimenti sostenibili nel nostro nuovo opuscolo

Scaricare ora

Money invested in types of SI strategy globally, 2014-2016.
Fonte: Global Sustainable Investment Alliance Review 2016

In effetti l’investimento sostenibile è talmente diffuso in Europa che molti asset manager si stanno affrettando a recuperare il terreno perduto, secondo gli analisti di asset management Cerulli Associates.  

“La corsa disordinata agli ESG ha lasciato i gestori di fondi europei a girare a vuoto. Le società di asset management hanno alzato la posta, così come le società in cui i fondi investono” hanno spiegato gli analisti nella newsletter di settembre 2017.2

Per misurare le dimensioni reali dell’investimento sostenibile a livello globale basta andare a vedere le cifre dei Principi di Investimento Responsabile delle Nazioni Unite, che promuovono la sostenibilità sulla base di sei principi-guida. Gli UNPRI hanno ormai 1.750 firmatari, con Robeco e RobecoSAM che figurano tra i primi. I firmatari UNPRI, che operano in 50 Paesi, gestiscono complessivamente investimenti per circa 70 mila miliardi di USD, pari a tre volte il PIL degli Stati Uniti.3

Fonte: UNPRI

Sono nati anche altri gruppi internazionali che promuovono l’investimento sostenibile. La International Corporate Governance Network (ICGN), che si occupa prevalentemente del fattore G (governance), oggi annovera più di 600 membri che gestiscono patrimoni per un valore di 26 mila miliardi di USD.4 Negli Stati Uniti, il Forum for Sustainable and Responsible Investment (USSIF) riferisce che gli asset gestiti in investimenti responsabili sono schizzati da meno di mille miliardi di USD nel 1995 a oltre 8,7 mila miliardi di USD alla fine del 2016 e rappresentano il 20% dell’intero mercato degli investimenti.5

ESG Integrati

Per Robeco, l’investimento sostenibile è mainstream già da anni. I fattori ESG vengono normalmente integrati nel processo di investimento di tutte le strategie fondamentali nell’azionario, nel reddito fisso e nel quantitativo. Su EUR 152 miliardi di patrimonio gestito a settembre 2017, EUR 91 miliardi circa, pari al 60% delle attività operative, sono gestiti utilizzando esplicitamente fattori ESG integrati. Per gli altri fondi sono implicite altre forme di integrazione ESG, perché i fattori di sostenibilità vengono sempre considerati, anche se possono concentrarsi più su aspetti specifici a livello regionale o settoriale.  

Un'altra misura di quanto la sostenibilità sia ampiamente usata nel settore degli investimenti si evince dalle Requests for Proposals (RfP), moduli dettagliati che i potenziali clienti inviano agli asset manager per chiedere informazioni sui prodotti. Le domande su ESG e sostenibilità compaiono ormai nel 90% o più di tutte le RfP che arrivano a Robeco, con richieste di dettagli sempre più articolate. Ad esempio i potenziali investitori oggi vogliono sapere a che livello la sostenibilità è integrata e come, non si limitano a chiedere se un asset manager aderisce o meno ai principi UN PRI.

La capacità degli asset manager di offrire fondi sostenibili ha quindi acquisito importanza negli ultimi anni. Evestment, specialista internazionale in dati e analisi degli investimenti istituzionali, ha allargato la raccolta di dati ESG sugli asset manager per soddisfare la crescente domanda da parte degli investitori di una maggiore trasparenza sulle pratiche di investimento sostenibile e riferisce “un aumento globale del 150% nelle attività di screening ESG negli ultimi 18 mesi.” 6

La verità sugli investimenti sostenibili: realtà e finzione
Guardate il video

Regolamenti e rischio

Infine, anche la politica e la regolamentazione mettono la sostenibilità sempre più in cima all’agenda politica. Lo scorso gennaio la Commissione Europea ha pubblicato le raccomandazioni di un gruppo di esperti di alto profilo sulla finanza sostenibile per “realizzare una roadmap per un’economia più verde e più pulita” in tutta l’Unione Europea.7

In prima fila sul fronte regolamentare c’è l’Accordo di Parigi, che impegna le nazioni a limitare il riscaldamento globale a meno di 2°C e possibilmente a un massimo di 1,5°C al di sopra dei livelli preindustriali. Questo impegno incide profondamente sui metodi mondiali di creazione di energia, spingendo ad abbandonare i combustibili fossili in favore di energie rinnovabili come l’eolico o il solare.

Molti di questi investimenti si limitano ai fondi tematici o agli impact fund, ma sono comunque diventati il comparto in più rapida ascesa nel campo dell’investimento sostenibile, man mano che gli Stati prendono sempre più seriamente l’impegno a contrastare i cambiamenti climatici. Insieme alla crescente integrazione dei fattori ESG nei tradizionali fondi azionari o a reddito fisso, la sostenibilità sta passando da una posizione di nicchia a una di mainstream finché non diventerà la regola, ed è probabilmente destinata a svilupparsi ancora.

1 Global Sustainable Investment Alliance 2016 Review
2 Cerulli Associates, the Cerulli Edge, European Monthly Product Trends, settembre 2017.
3 Per ulteriori informazioni, consultare i PRI delle Nazioni Unite
4 Per ulteriori dettagli sull’ICGN, vedere
5 US Forum for Sustainable and Responsible Investment, ‘Report on US Sustainable, Responsible and Impact Investing Trends’, 2016
6 Fundfire, ‘Evestment expands how managers report ESG data, ottobre 2017
7 Commissione Europea, ‘Final report of the High-Level Expert Group on Sustainable Finance’, gennaio 2018

Investimenti sostenibili
Investimenti sostenibili

Scopri online tutte le nuove idee sugli investimenti sostenibili

Per saperne di più

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto