italyit
Ibbotson's default premium: risky data

Ibbotson's default premium: risky data

09-12-2011 | Visione

Ibbotson’s “Stocks, Bonds, Bills and Inflation” data set is widely used because it provides monthly US financial data series going back to as early as 1926. In this data set, the “default premium” is calculated as the difference between the total returns on long-term corporate bonds and long-term government bonds. This excess return is used in empirical research to represent the compensation for default risk exposure.

  • Patrick  Houweling
    Patrick
    Houweling
    Head of Quant Credits
  • Winfried  Hallerbach
    Winfried
    Hallerbach
    Researcher

In this paper we show that this default premium is seriously flawed in two ways: (1) it is not based on subtracting maturity-matched government bonds from corporate bonds, and therefore contaminated with a considerable interest rate component, and (2) it is based on very high quality corporate bonds and hence rather insensitive to market-wide changes in default risk. These maturity and quality biases seriously limit the use of the Ibbotson default premium series in empirical research, because instead of reflecting pure default risk, it also (negatively) reflects interest rate risk.

Scopri gli ultimi approfondimenti
Scopri gli ultimi approfondimenti
Abbonati
Gli argomenti collegati a questo articolo sono:
Logo

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto