italyit
Il mio SDG preferito

Il mio SDG preferito

25-09-2020 | Visione
Gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) delle Nazioni Unite (Sustainable Development Goals o SDG in inglese) sono stati lanciati il 25 settembre 2015, con l‘obiettivo di migliorare gli standard di vita in tutto il mondo. Il quinto anniversario di questo ambizioso avvenimento viene celebrato nei Paesi Bassi con una Action day per gli OSS, che prevede una serie di iniziative pensate per evidenziare le finalità e i progressi di questo appello globale.

I 17 OSS riguardano un’ampia gamma di tematiche legate alla sostenibilità e si prefiggono, tra gli altri, di eliminare la fame nel mondo, combattere i cambiamenti climatici, promuovere i consumi responsabili e rendere più sostenibili le città. In questo speciale report, pubblicato in occasione dell'anniversario, i componenti del team Active Ownership di Robeco – il cui lavoro prevede un coinvolgimento diretto con le aziende al fine di migliorare il loro contributo agli OSS – spiegano qual è il loro obiettivo preferito e perché.

Peter van der Werf: OSS 2 – Sconfiggere la fame

Il Covid-19 sta causando un’emergenza alimentare globale che potrebbe avere un impatto a lungo termine su centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Il numero di soggetti alle prese con gravi instabilità alimentari raddoppierà nel 2020 (rispetto al 2019), per raggiungere quota 265 milioni. Questa triste realtà rappresenta una sfida enorme: per porre fine alla fame entro il 2030, le aziende nelle catene di fornitura alimentari e agricole dovrebbero proporre prodotti in grado di aiutare i piccoli agricoltori dei paesi in via di sviluppo a produrre cibo sufficiente per nutrire le loro famiglie e comunità.

Cedric Hille: OSS 4 – Istruzione di qualità

Un'istruzione inclusiva e di alta qualità favorisce lo sviluppo di una società più consapevole. Sono convinto che tutti aspirino a imparare sempre nuove cose, ma gli strumenti – ad esempio, insegnanti qualificati e tecnologie efficaci – devono essere accessibili a tutti. Tale accesso è essenziale per compiere progressi reali nel risolvere quelle sfide che altrimenti rischiamo di tramandare alle generazioni future.

Robert Dykstra: OSS 9 – Imprese, innovazione e infrastrutture

L’OSS 9 ci invita ad andare oltre i compromessi. A mio parere, questo è anche il tema generale della cornice di riferimento degli OSS: per raggiungere questi 17 ambiziosi obiettivi, dovremmo pensare in nuovi modi e agire con decisione. In particolare, vorrei sottolineare che, invece di perseguire un futuro sostenibile a scapito dello sviluppo economico, entrambi possono essere realizzati all’unisono. Per fare ciò, saranno necessari investimenti in infrastrutture resilienti, soluzioni innovative e industrie in grado di adattarsi.

Laura Bosch: OSS 10 – Riduzione delle disuguaglianze

Le disuguaglianze costituiscono un ostacolo enorme allo sviluppo economico e sociale. A mio parere, le disuguaglianze di potere e di ricchezza si trasformano in opportunità “impari”, impedendo alla società di liberare tutto il suo potenziale in maniera inclusiva. Ciò può minare sia la giustizia sociale che il rispetto dei diritti umani, mettendo a repentaglio l’attuale patto sociale.

Cristina Cedillo: OSS 13 – Lotta contro il cambiamento climatico

Il raggiungimento di zero emissioni nette di anidride carbonica entro la metà del secolo rappresenta la sfida più grande per il nostro pianeta e, di conseguenza, per l'economia globale e lo stile di vita contemporaneo. Nel mio ruolo di specialista di engagement all’interno del team Active Ownership di Robeco, osservo l’enorme influenza esercitata dal settore finanziario, che incoraggia i comparti ad alte emissioni a passare a modelli di business a basso contenuto di anidride carbonica, offrendo finanziamenti volti a favorire questa transizione. L’Active Ownership è uno strumento essenziale per gli investitori, che riescono così a comprendere meglio l’esposizione ai rischi legati al clima e a promuovere azioni rapide a livello aziendale. Sono lieta di poter anch’io contribuire agli Obiettivi di sviluppo sostenibile facendo la mia parte.

Carola van Lamoen: OSS 12 – Consumo e produzione responsabili

Come responsabile del team Active Ownership di Robeco, sento molto il tema della responsabilità a cui siamo chiamati attraverso i nostri programmi di engagement a livello aziendale. Una delle mie motivazioni principali è il desiderio di vedere l’umanità fermare il suo ‘eccesso di spesa ecologica’ – ovvero la tendenza, manifestatasi dagli anni settanta in poi, a consumare più risorse rispetto a quelle che la terra è in grado di rigenerare. Il fatto che tale consumo stia accelerando, coniugato a una popolazione mondiale in crescita (che raggiungerà probabilmente i 10 miliardi entro il 2050) significa che è essenziale adottare modalità di consumo e di produzione più responsabili, e questa è una sfida enorme.

Ronnie Lim: OSS 16 – Pace, giustizia e istituzioni solide

‘Pace, giustizia e Istituzioni solide’ ha il significato più importante per me, data la sua rilevanza per i mercati che copro, ossia la regione Asia-Pacifico. A mio parere, migliorare la governance garantendo un comportamento trasparente e responsabile delle società in portafoglio rappresenta l'esercizio più legittimo ed efficace dell’influenza da noi esercitata come investitori.

Sylvia van Waveren: OSS 17 – Partnership per gli obiettivi

La partnership rappresenta la chiave del successo per chi desidera raggiungere gli Obiettivi di sviluppo sostenibile. Nel mio lavoro di specialista di engagement con focus sul settore energetico, sono profondamente consapevole dell'importanza di incoraggiare la formazione di collaborazioni a tema climatico tra Consigli di amministrazione e investitori. Per raggiungere gli obiettivi in termini di cambiamento climatico, è essenziale creare delle partnership sul clima. I molti anni di impegno diretto di Robeco con le aziende del settore energetico hanno già dato risultati notevoli, e non vedo l’ora di poter approfondire ulteriormente queste cooperazioni.
Questa storia è apparsa originariamente in SIX,
SIX, la nostra pubblicazione specializzata negli investimenti sostenibili.
Scaricala qui.
Gli argomenti collegati a questo articolo sono:
Logo

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto