italyit
Strumento di monitoraggio dell’impatto ambientale di RobecoSAM

Strumento di monitoraggio dell’impatto ambientale di RobecoSAM

Gli investitori hanno sempre più bisogno di comprendere l’impatto ambientale e sociale dei loro portafogli, e quindi necessitano di informazioni sulle ricadute delle loro decisioni d’investimento. Lo strumento di monitoraggio dell’impatto ambientale di RobecoSAM aiuta gli investitori a quantificare l’impatto dei loro portafogli sulla base dei quattro più importanti indicatori di impatto ambientale, vale a dire emissioni di gas serra, consumo di energia, utilizzo di acqua e gestione dei rifiuti.

Perché effettuare il monitoraggio dell’impatto?

Gli investitori devono essere sempre più in grado di dimostrare l’impatto ambientale dei loro portafogli d’investimento. Per poter gestire l’impatto, bisogna prima misurarlo. In quest’ottica, lo strumento di monitoraggio dell’impatto ambientale di RobecoSAM è stato sviluppato come strumento di reporting analitico per aiutare gli investitori a monitorare l’impatto dei loro portafogli su una serie di indicatori ambientali quantitativi che sono espressi come impatto per dollaro investito. Queste informazioni possono essere utilizzate per modificare le ponderazioni delle società in portafoglio al fine di massimizzare gli impatti positivi o limitare gli impatti ambientali negativi dei portafogli d’investimento.

Ricerca sull’investimento sostenibile
Ricerca sull’investimento sostenibile
Per saperne di più

Come funziona

1. Indicatori quantitativi: esaminiamo il portafoglio di un cliente per determinare l’impronta ambientale complessiva delle sue posizioni sulla base di quattro indicatori ambientali quantitativi:

  • Emissioni di gas serra: indicatore che misura le emissioni dirette di gas serra generate da fonti possedute o controllate dall’azienda (emissioni di Ambito 1) e le emissioni indirette associate alla generazione di elettricità o calore acquistati (emissioni di Ambito 2).
  • Consumo di energia: indicatore che misura l’energia totale direttamente consumata dall’azienda.
  • Uso di acqua: indicatore che misura il prelievo totale di acqua da parte di un’azienda, esclusa l’acqua scaricata con un livello di qualità equivalente a quello dell’acqua estratta.
  • Generazione di rifiuti: indicatore che misura le tonnellate di rifiuti secchi generati dall’azienda, costituiti da sottoprodotti del processo di estrazione o di produzione che non possono più essere utilizzati per la produzione o il consumo e che l’azienda intende smaltire.
Il monitoraggio dell’impatto in breve
  • Aiuta gli investitori a quantificare e a comunicare gli impatti ambientali dei loro portafogli ai beneficiari e agli stakeholder
  • Permette agli investitori di prendere decisioni più consapevoli su come adeguare i loro portafogli al fine di massimizzare gli impatti positivi e minimizzare gli impatti negativi dei loro investimenti
  • Sfrutta il S&P Global Corporate Sustainability Assessment (CSA) annuale e la lunga esperienza di Robeco nella raccolta e nell’interpretazione di dati ambientali finanziariamente rilevanti.

2. L’impronta ambientale è calcolata utilizzando due diversi metodi per ottenere un quadro più completo del profilo delle emissioni di un’azienda:

  1. Indicatore di proprietà: per ogni azienda in portafoglio, Robeco determina l’impronta ambientale per milione di dollari investiti dividendo l’esposizione dell’impresa a ciascun indicatore ambientale per il capitale totale (enterprise value in milioni di dollari). Ad esempio, per le emissioni di gas serra, un’azienda che emette 5 milioni di tonnellate di CO2-equivalenti (CO2-eq) all’anno e ha un enterprise value di 10 miliardi di dollari ha un’impronta di CO2 di 500 tonnellate di CO2 per ogni milione di dollari investiti.

  2. Indicatore di efficienza: indicatore simile a quello relativo alla proprietà, se non che si divide l’esposizione per i ricavi aziendali (anziché per l’enterprise value) per ottenere una misura dell’efficienza in termini di carbonio (CO2 e C02-eq emessi per milione di dollari di ricavi generati dalle vendite).

    L’indicatore 1) è più intuitivo (emissioni di gas serra per milione di dollari investiti), ma è anche soggetto al sentiment del mercato e alle fluttuazioni dei corsi azionari. I ricavi, per contro, sono più stabili da un anno all’altro e più rappresentativi dell’attività complessiva dell’impresa. L’indicatore 1) penalizza inoltre i settori con un basso rapporto prezzo/fatturato (ad es. risorse di base) mentre l’indicatore 2) penalizza quelli con un elevato rapporto prezzo/fatturato (ad es. immobiliare). Insieme i due indicatori forniscono un quadro più equilibrato del profilo delle emissioni di un’azienda, nonché delle variazioni anno su anno.

  3. Impatto a livello di portafoglio: l’impronta ambientale totale del portafoglio è calcolata come somma ponderata delle impronte ambientali di tutte le componenti del portafoglio. Lo stesso calcolo viene effettuato per le componenti del benchmark. L’impatto ambientale del portafoglio è definito come lo scostamento dell’impronta ambientale del portafoglio da quella del benchmark. La Figura 1 contiene un esempio di report per un cliente che investe 100 milioni di dollari in un portafoglio di investimenti di impatto.

Figura 1 - Esempio di report sull’impatto ambientale

Fonte: Robeco

L’importanza del contesto

La misurazione e la comprensione dell’impronta ambientale di un portafoglio costituiscono il pilastro dell’impact investing. Tuttavia, le cifre assolute indicanti il numero di MWh o le tonnellate di emissioni di CO2 non sono necessariamente significative se fornite fuori contesto.

Per aiutare gli investitori a comprendere la reale entità dell’impatto del loro portafoglio, i dati relativi alle emissioni, all’uso di acqua, al consumo di energia e alla produzione di rifiuti sono espressi in termini di esempi tangibili di attività quotidiane in cui tutti gli stakeholder possono riconoscersi.

Ad esempio, il portafoglio illustrato nella Figura 1 ha ottenuto un risparmio di emissioni di 3.908 tonnellate di CO2-eq rispetto al benchmark, pari alle emissioni annue di CO2 di 1.503 auto europee. Questa visualizzazione rende più concreto per gli investitori e gli stakeholder l’impatto esercitato dai loro portafogli.

Massimizzazione dell’impatto

L’analisi di attribuzione rispetto al benchmark del portafoglio aiuta gli investitori a determinare se l’impatto ambientale del portafoglio dipende dall’allocazione settoriale o dalla selezione dei titoli. Sulla base di queste informazioni, collaboriamo con i nostri clienti allo sviluppo congiunto di strategie personalizzate di impact investing con obiettivi misurabili, stabilendo insieme come adattare il portafoglio di conseguenza. Inoltre, nell’ambito dei nostri servizi di Active Ownership, aiutiamo gli investitori a migliorare l’impatto positivo dei loro investimenti avviando un engagement con imprese selezionate che hanno evidenziato aree di debolezza su uno o più indicatori ambientali.

Approfitta della nostra esperienza

Tieniti aggiornato con i nostri contenuti e trend attraverso articoli, podcast e video

Ulteriori approfondimenti

Approfitta della nostra esperienza

Tieniti aggiornato con i nostri contenuti e trend attraverso articoli, podcast e video

Ulteriori approfondimenti
Speciale SI: come il Covid-19 sta aggravando le disuguaglianze
Speciale SI: come il Covid-19 sta aggravando le disuguaglianze
La pandemia di Covid-19 ha annullato i progressi ottenuti nella riduzione della povertà a livello globale e ha inciso profondamente su molteplici aspetti della disuguaglianza.
23-09-2021 | SI Opener
Il percorso di transizione verso il futuro dell’energia: la strategia RobecoSAM Smart Energy
Il percorso di transizione verso il futuro dell’energia: la strategia RobecoSAM Smart Energy
La strategia RobecoSAM Smart Energy investe in aziende che supportano il processo di transizione verso l’energia pulita, più efficiente, ed ottenuta per mezzo di fonti non inquinanti, che favoriscono la decarbonizzazione delle economie.
22-09-2021 | Podcast Italia
La ricerca di soluzioni per la crescente domanda d’acqua: la strategia RobecoSAM Sustainable Water
La ricerca di soluzioni per la crescente domanda d’acqua: la strategia RobecoSAM Sustainable Water
La strategia RobecoSAM Sustainable Water investe nelle società che riforniscono la catena del valore dell’acqua, che offrono al mercato prodotti o tecnologie più efficienti rispetto ai competitors e che supportano i finanziamenti volti alle infrastrutture idriche.
22-09-2021 | Podcast Italia
Le opportunità che derivano dalla scarsità di risorse: la strategia RobecoSAM Smart Materials
Le opportunità che derivano dalla scarsità di risorse: la strategia RobecoSAM Smart Materials
La strategia RobecoSAM Smart Materials investe nelle società che sanno trarre beneficio dai cambiamenti strutturali, e che offrono prodotti e servizi in sostituzione di materiali e processi esistenti.
22-09-2021 | Podcast Italia
Tradurre gli obiettivi universali in impatto SDG
Tradurre gli obiettivi universali in impatto SDG
Con gli SDG, l’ONU ha codificato la necessità e fornito un programma volto a favorire lo sviluppo sostenibile nella società.
22-09-2021 | Visione
The CO₂lumnist: Data providers and the greenhouse gas pie
The CO₂lumnist: Data providers and the greenhouse gas pie
The greenhouse gas emissions of different sectors forms parts of giant pie.
22-09-2021 | Rubrica
La nostra guida introduttiva per investire nel credito SDG
La nostra guida introduttiva per investire nel credito SDG
Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite hanno suscitato molto interesse per l’impact investing.
21-09-2021 | Visione
Celebrating two decades of Sustainable Water Equities
Celebrating two decades of Sustainable Water Equities
Water is a precious resource in short supply, making access to clean and safe water a continuous global challenge as populations grow.
16-09-2021 | Webinar sul prodotto
Logo

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto