italyit
Tradurre gli obiettivi universali in impatto SDG

Tradurre gli obiettivi universali in impatto SDG

22-09-2021 | Visione
Con gli SDG, l’ONU ha codificato la necessità e fornito un programma volto a favorire lo sviluppo sostenibile nella società. Con il suo SDG Framework, Robeco ha creato un sistema di punteggi SDG e una gamma di strategie legate agli SDG che promuovono l’esposizione a un impatto sostenibile nei portafogli d’investimento.
  • Jan Anton van Zanten
    Jan Anton
    van Zanten
    SDG Strategist
  • Taeke  Wiersma
    Taeke
    Wiersma
    Head of Credit Research

In breve

  • ESG e SDG sono acronimi, non sinonimi; l’integrazione ESG non equivale a un impatto sugli SDG
  • Robeco adotta un approccio rigoroso e sistematico per misurare l’impatto sugli SDG  
  • L’SDG Framework costituisce la spina dorsale di una gamma di strategie d’investimento incentrate sugli SDG

Per la prima volta nella storia, il mondo ha un piano condiviso per promuovere la crescita economica sostenibile, favorire l’inclusione sociale e salvaguardare l’ambiente naturale. Gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite offrono un programma realizzabile per creare un mondo migliore per noi stessi e per le generazioni future. 

La buona volontà e il progresso globale sono caratteristiche non solo nobili, ma anche necessarie per ottimizzare pienamente le risorse globali e realizzare una crescita economica che sia veramente sostenibile per tutti. Ma come possono gli investitori tradurre i nobili obiettivi degli organismi sovranazionali in specifici passi concreti che informino le decisioni d’investimento di un portafoglio? Come possono gli investitori essere sicuri che il loro capitale investito stia muovendo il mondo nella giusta direzione? 

Scopri gli ultimi approfondimenti in tema di sostenibilità
Scopri gli ultimi approfondimenti in tema di sostenibilità
Abbonati

ESG e SDG: acronimi, non sinonimi

L’accresciuto interesse degli investitori per gli investimenti ESG aumenta la consapevolezza e mobilita finanziamenti per questioni di sostenibilità, migliorando così notevolmente la capacità di realizzare gli SDG.

Tuttavia, molti investitori confondono l’integrazione ESG con l’impatto sugli SDG.  L’integrazione ESG aiuta gli investitori a evitare le imprese che non gestiscono adeguatamente i rischi ambientali, sociali e di governance, ma non misura l’impatto positivo di un’azienda sugli SDG. Ciò è ulteriormente confermato dal fatto che alcune imprese notoriamente dannose, di settori come il tabacco o le bevande zuccherate, spesso si collocano in buone posizioni nelle classifiche ESG. 

I rating ESG possono essere utili per determinare molti aspetti della performance di sostenibilità di un’azienda, ma sono insufficienti per stabilire se le imprese esercitino un’influenza positiva sugli SDG. Per comprendere meglio la performance SDG delle aziende servono un’analisi più approfondita e metriche più complete. 

Come possono gli investitori tradurre i nobili obiettivi degli organismi sovranazionali in specifici passi concreti che informino le decisioni d’investimento del portafoglio?

Ingredienti dell’impact investing

Impact investing è un termine generale che può essere applicato erroneamente. Robeco distingue tra l’investimento allineato a un impatto (“impact-aligned”) e l’investimento che produce un impatto (“impact-generating”)1. Il primo impiega il capitale in imprese che si muovono verso (e non contro) obiettivi e un impatto sostenibile. Il secondo induce gli investitori a incidere positivamente su uno status quo che senza il loro investimento e/o la loro influenza sarebbe rimasto immutato, ad esempio attraverso l’azionariato attivo. Entrambi sono utili perché gli investitori costituiscono un gruppo eterogeneo e alcuni preferiscono un tipo di impatto piuttosto che un altro.

Nonostante queste distinzioni, tutte le strategie di impact investing dovrebbero contenere alcuni ingredienti essenziali. L’impatto dovrebbe essere misurabile, allineato alla generazione di un risultato finanziario e addizionale, nel senso che le azioni degli investitori devono modificare in modo sostanziale lo status quo.

Crescente attenzione

In breve, l’impact investing porta l’investimento sostenibile al livello successivo, richiedendo non solo che siano presenti gli input e le azioni giuste, ma anche che vengano prodotti gli output e i risultati giusti. I sondaggi indicano che produrre un impatto positivo è importante per molti segmenti di mercato, e in particolare per le donne e i millennial. Dato che questi gruppi saranno responsabili di patrimoni per migliaia di miliardi di dollari nei prossimi decenni, vi è l’enorme opportunità/possibilità di mettere a frutto le loro risorse e le loro motivazioni per creare un impatto positivo e favorire un progresso sostenibile.  

Tuttavia, per gli asset manager diventa sempre più importante garantire la qualità e il rigore delle proprie affermazioni sull’impatto, dato che sempre più investitori si muovono verso strategie di investimento sull'impatto e i regolatori finanziari ne rendono più severi gli standard di etichettatura. 

Un approccio rigoroso

Il Robeco SDG Framework misura e valuta rigorosamente le imprese sulla base dei loro contributi agli SDG. Si tratta di un approccio sistematico, obiettivo, disciplinato e replicabile per cogliere l’impatto degli emittenti di azioni e obbligazioni sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile. L’approccio si articola in una sequenza di tre fasi che inizia con una valutazione dell’impatto dei prodotti e servizi di un’impresa. La seconda fase consiste in un’analisi approfondita dell’impatto delle operazioni, politiche interne e strutture dell’azienda. Il processo si conclude con uno screening e una revisione delle controversie aziendali che potrebbero influenzare negativamente il progresso degli SDG, e quindi l’impatto dell’azienda su questi ultimi. I risultati finali di questa analisi in tre fasi sono quantificati in un punteggio SDG. 

I punteggi SDG, insieme alle prospettive macroeconomiche, all’analisi fondamentale, alla ricerca sulla sostenibilità e alla gestione continua del rischio, aiutano i team d’investimento a ridurre il rischio di ribasso e a selezionare i titoli più promettenti per i portafogli d’investimento.

L’evidenza empirica avvalora la nostra idea che lo screening delle posizioni azionarie e obbligazionarie, in base all’impatto sugli SDG e alle caratteristiche di sostenibilità, favorisce la performance

L’evidenza empirica avvalora la nostra idea che lo screening delle posizioni azionarie e obbligazionarie, in base all’impatto sugli SDG e alle caratteristiche di sostenibilità, favorisce la performance. L’SDG Framework e i punteggi SDG che ne derivano rafforzano la capacità dei nostri team d’investimento di scartare i titoli con performance modeste e non ostacolano la loro capacità di generare alpha tramite la selezione degli emittenti e dei titoli. 

Inoltre, la misurazione dei contributi delle aziende agli SDG offre agli investitori la garanzia di avere un’esposizione diversificata agli SDG stessi, come pure a imprese di qualità operanti in tutti i settori dell’economia con una visione e un impegno verso un futuro sostenibile. 

Tradizione pionieristica, posizione di leadership

L’SDG Framework di Robeco è caratteristico del nostro spirito pionieristico, dell’acume negli investimenti e del rigore disciplinato che poniamo nello sviluppo di strumenti e strategie d’investimento avanzate. Questo ci ha permesso di essere tra i primi a portare sul mercato un prodotto obbligazionario incentrato sugli SDG, e costituisce la spina dorsale della gamma di strategie d’investimento azionarie e obbligazionarie di Robeco legate agli SDG. Ciò evidenzia anche la nostra capacità e il nostro impegno a tradurre concetti complicati in passi concreti all’interno del processo d’investimento. 

L’SDG Framework e i nostri prodotti collegati agli SDG aiutano gli investitori a indirizzare il capitale verso imprese che producono un impatto positivo, rendimenti significativi e continui progressi nella giusta direzione.

1Busch, T., Bruce-Clark, P., Derwall, J., Eccles, R., Hebb, T., Hoepner, A., ... e Weber, O. (2021). “Impact investments: a call for (re) orientation”, SN Business & Economics, 1(2), 1-13.

Logo

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto