italyit
Value investing’s five principles that have stood the test of time

Value investing’s five principles that have stood the test of time

30-04-2019 | Visione
The value investment style continues to struggle against growth investing, as equity investors chase easy returns in volatile markets.
  • Mark  Donovan
    Mark
    Donovan
    Chief Executive Officer at Boston Partners

A major stock market shakeout at the end of 2018 was canceled out in the first few months of 2019 before wobbling again in March, after the US Federal Reserve unexpectedly changed course. Fears that the US is long overdue for a recession, as western economies are in the ‘late cycle’ period more than 10 years after the financial crisis, continue to make investors jittery.

Such market conditions generally do not favor value investing, which seeks to find those companies whose potential is not reflected in its current share price, providing the potential for upside. When markets wobble, investors tend to flock to ‘safe haven’ growth or defensive stocks whose shares do not meet the value criteria.

That in turn means value funds can underperform benchmarks that are loaded with growth stocks such as e-commerce companies, or defensive stocks such as utilities. Subsequently, the value style has consistently underperformed over the last decade, prompting many to question whether the cyclical nature of investing will bring its eventual return.

In this special article, Boston Partners co-CEO and portfolio Manager Mark Donovan looks back on his experience as a dedicated value investor for decades to highlight the universal truths that can guide all investors in a transitioning market.

Scopri gli ultimi approfondimenti
Scopri gli ultimi approfondimenti
Abbonati
Gli argomenti collegati a questo articolo sono:

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto