italyit
Il successo dei veicoli elettrici

Il successo dei veicoli elettrici

26-10-2018 | Visione

Le più stringenti norme anti-inquinamento e i recenti progressi in ambito di gestione energetica e di tecnologia dei materiali stanno favorendo il successo dei veicoli a emissioni zero o a basse emissioni. In prospettiva, le auto elettriche, i veicoli autonomi e la mobilità condivisa sono destinati a rivoluzionare il nostro concetto di trasporto.

  • Thiemo  Lang
    Thiemo
    Lang
    Senior Portfolio Manager, RobecoSAM Smart Mobility Strategy & Smart Energy Strategy
  • Pieter Busscher
    Pieter
    Busscher
    Senior Portfolio Manager, RobecoSAM Smart Materials Strategy

In breve

  • Gli elevati costi dell’inquinamento atmosferico aumentano la domanda di trasporti più puliti
  • L’abbattimento dei costi di produzione delle batterie rendono attraenti i veicoli elettrici
  • Veicoli autonomi “connessi” stimolano l’utilizzo di servizi condivisi

La maggiore consapevolezza degli effetti nocivi dell’inquinamento atmosferico hanno spinto all’azione governi e case automobilistiche. I trasporti sono responsabili di circa il 25% delle emissioni mondiali di gas serra, con i soli veicoli leggeri a produrne il 17%1. Al di là dei dati sempre più allarmanti sulle morti premature, i costi sia economici che assistenziali dell’inquinamento atmosferico sono in rapido aumento, aggravati dalla crescita della popolazione e dalla densità demografica nelle città.

Con le tecnologie di emissioni dei motori a combustione interna (ICE) che migliorano in maniera incrementale, i veicoli elettrici (EV) costituiscono un’alternativa interessante.

In termini puramente economici, il prezzo delle auto elettriche deve diminuire per far sì che i volumi di vendita superino quelli dei veicoli tradizionali. Thiemo Lang, senior portfolio manager del fondo RobecoSAM Smart Mobility, sostiene: “I veicoli elettrici funzionano a batteria. Di conseguenza, per dominare il mercato, hanno bisogno di batterie al litio più leggere, convenienti e ad alta densità di energia.”

Nel 2016 l’industria automobilistica ha consumato circa il 18% della produzione globale di litio e, secondo RobecoSAM, il dato salirà al 50% entro il 2020. Come emerge dal grafico sottostante, oggi una batteria ha un prezzo pari a circa un terzo del valore del veicolo e costa circa un quinto rispetto al 2010.

Trends investing
Trends investing
Vedi tutto

Continua riduzione dei costi di produzione delle batterie

Source : Samsung SDI, BPN Paribas, 2016

Se questa tendenza a ribasso continuasse, la fatidica parità dei costi rispetto alle auto tradizionali si avvicinerebbe rapidamente. Inoltre, l’utilizzo di materiali leggeri come l’alluminio e i composti di polimeri incrementa l'efficienza energetica, creando spazio per batterie più grandi (che garantiscono maggiore autonomia), dispositivi di sicurezza e sistemi di controllo a bordo in grado di interfacciarsi con reti esterne.

Rivoluzionare la catena

I vantaggi dei veicoli elettrici vanno oltre la riduzione dei costi del carburante e delle emissioni; la trasmissione, il meccanismo prodotto dalla batteria che crea il movimento , infatti, è molto più semplice e leggero della tradizionale versione ICE e riduce i costi sia di assemblaggio che di manutenzione. Pieter Busscher, deputy manager del fondo RobecoSAM Smart Mobility, spiega: “Questi vantaggi rendono i veicoli elettrici sempre più competitivi, aumentandone di molto l’attrattività sulle masse.” Com'era prevedibile visto l’attuale contesto positivo, le case automobilistiche hanno fissato obiettivi ambiziosi in termini di performance e di produzione dei modelli elettrici.

La tecnologia EV è destinata a rivoluzionare completamente la mobilità. Al di là del design interno alle automobili, le tecnologie che consentono l’integrazione all’interno di un sistema di trasporto più ampio faciliteranno le comunicazioni con hub di dati centralizzati, contribuendo a ottimizzare le performance, migliorare la sicurezza e ridurre la congestione del traffico. Inoltre, le applicazioni vehicle-to-grid permetteranno ai proprietari di ottimizzare le tariffe di ricarica, facilitando la stabilizzazione della rete di fornitura di energia.

Software, sensori e semiconduttori sono alla base di questa transizione, con gli EV che oggi hanno un contenuto di semiconduttori 10 volte superiore a quello dei veicoli tradizionali a combustione interna.

Scopri gli ultimi approfondimenti
Scopri gli ultimi approfondimenti
Abbonati

Più sicuri e più verdi

Guardando al futuro, riteniamo che sia la sofisticazione dei veicoli elettrici sia la loro domanda si intensificheranno, con i consumatori disposti al graduale passaggio a tecnologie di guida autonoma. L’architettura, la produzione e l’ingegneria dei veicoli verranno completamente rivoluzionati. Oggi le prestazioni di un’automobile dipendono esclusivamente dalla meccanica, idraulica e idrocarburi, mentre le auto di domani saranno “computer a quatto ruote”, governate da circuiti, silicone e software.

Questa nuova generazione di veicoli sarà più sicura, più verde e, mantenendosi connessa, saprà migliorare la vita urbana e le infrastrutture in senso più ampio. Secondo Thiemo Lang, la trasformazione del settore offre interessanti opportunità di investimento: “La rivoluzione degli EV è appena cominciata. Presto il passaggio dei consumatori dalla proprietà diretta a forme di utilizzo condiviso stimolerà la creazione di modelli di business completamente nuovi, cambiando in meglio i nostri stili di vita.”

1Credit Suisse Connection Series, “Drive Train to Supply Chain,” April 14, 2016, p. 40

Gli argomenti collegati a questo articolo sono:

Disclaimer

Confermo di essere un cliente professionale

Le informazioni e le opinioni contenute in questa sezione del Sito cui sta accedendo sono destinate esclusivamente a Clienti Professionali come definiti dal Regolamento Consob n. 16190 del 29 ottobre 2007 (articolo 26 e Allegato 3) e dalla Direttiva CE n. 2004/39 (Allegato II), e sono concepite ad uso esclusivo di tali categorie di soggetti. Ne è vietata la divulgazione, anche solo parziale.

Al fine di accedere a tale sezione riservata, si prega di confermare di essere un  Cliente Professionale, declinando Robeco qualsivoglia responsabilità in caso di accesso effettuato da una persona che non sia un cliente professionale.

In ogni caso, le informazioni e le opinioni ivi contenute non costituiscono un'offerta o una sollecitazione all'investimento e non costituiscono una raccomandazione o consiglio, anche di carattere fiscale, o un'offerta, finalizzate all'investimento, e non devono in alcun caso essere interpretate come tali.

Prima di  ogni investimento, per una descrizione dettagliata delle caratteristiche, dei rischi e degli oneri connessi, si raccomanda di esaminare il Prospetto, i KIIDs delle classi autorizzate per la commercializzazione in Italia, la relazione annuale o semestrale e lo Statuto, disponibili sul presente Sito o presso i collocatori.
L’investimento in prodotti finanziari è soggetto a fluttuazioni, con conseguente variazione al rialzo o al ribasso dei prezzi, ed è possibile che non si riesca a recuperare l'importo originariamente investito.

Rifiuto